Ancora furti a Canazei

E con questa notte siamo a 10, dieci strutture alberghiere del Comune di Canazei, visitate da sgraditi ospiti che, nella quiete notturna hanno razziato reception e cassaforti.
Non casi isolati ma situazioni che fanno ben capire l’organizzazione e la maestria nella “specialità” del furto.
Per questo intervengo, a nome dell’Associazione Fassa e sotto input di vari operatori turistici,  con un richiamo alle amministrazioni comunali ed al Comun General de Fascia, perché si attivino celermente per predisporre, in concerto con le forze dell’ordine, un piano di videosorveglianza pubblica.
La Valle di Fassa, importante e ricercata meta turistica, ha la necessità di far “dormire sonni tranquilli” sia ai propri paesani, quanto ai propri ospiti, evitando in conclusione spiacevoli risvegli.
Si diano, per quanto di competenza amministrativa, ulteriori ed efficaci strumenti a chi, già con passione e professionalità, è deputato al controllo della quiete pubblica.

Elena Testor
Presidente Associazione Fassa