Carenza reiterata del personale specializzato OTAS negli ambiti di Fassa e Fiemme.

Canazei, 26 maggio 2014

Ill.mo Prof. Cesare Bernard (Presidente del Consei General)

E.p.c.

Ill.ma Prof.ssa Cristina Donei (Procuradora del Comun General de Fascia)

INTERROGAZIONE 

Oggetto: carenza reiterata del personale specializzato OTAS negli ambiti di Fassa e Fiemme. 

            Premesso che, qualche anno fa, TE118, su richiesta delle associazioni di soccorso della valle ma anche del mondo politico, ha deciso di estendere alle 24H 7 giorni su 7 il servizio di auto-sanitaria in val di Fassa presso la postazione di Pozza.  La postazione di cui sopra non disponeva di personale OTAS sufficiente per garantire tale servizio ciò perché, a seguito di pensionamenti,  trasferimenti, dimissioni , se ne sono andati ben 3 OTAS mai sostituiti. Continua a leggere

Interrogazione presso il Ministro della Difesa

carrambsaEcco l’interrogazione, stimolata dall’Associazione FASSA e dai locali operatori turistici (dopo un’assemblea pubblica), del senatore trentino  Sergio Divina presso il Ministro della Difesa, a proposito del miglioramento della sicurezza in Val di Fassa e Fiemme.

Premesso che:

– la Valle di Fassa è la valle del Trentino a più alta vocazione
– nessun fenomeno criminoso importante si era mai verificato prima di questa estate, durante la quale negli ultimi giorni di agosto ed il primo di settembre si sono registrati ben 14 episodi di furti in strutture turistiche ed altri sono stati sventati casualmente;turistica e con il maggior apporto fiscale al PIL provinciale in rapporto alla sua demografia;

Continua a leggere