L’ospedale di Cavalese

ospedale_fiemmePreso atto che i giorni passano dalla presunta decisione dell’Assessore Borgonovo Re in merito all’eventuale chiusura del reparto ostetricia dell’ospedale di Cavalese (“sotto osservazione”, probabilmente per tastarne le reazioni), la Val di Fassa, con il suo rappresentate ladino Beppe Detomas, non ha ancora  avuto il coraggio di esprimere una ferma opinione per evitare che questo fondamentale servizio venga tolto a tutta la sua comunità. Continua a leggere

Carenza reiterata del personale specializzato OTAS negli ambiti di Fassa e Fiemme.

Canazei, 26 maggio 2014

Ill.mo Prof. Cesare Bernard (Presidente del Consei General)

E.p.c.

Ill.ma Prof.ssa Cristina Donei (Procuradora del Comun General de Fascia)

INTERROGAZIONE 

Oggetto: carenza reiterata del personale specializzato OTAS negli ambiti di Fassa e Fiemme. 

            Premesso che, qualche anno fa, TE118, su richiesta delle associazioni di soccorso della valle ma anche del mondo politico, ha deciso di estendere alle 24H 7 giorni su 7 il servizio di auto-sanitaria in val di Fassa presso la postazione di Pozza.  La postazione di cui sopra non disponeva di personale OTAS sufficiente per garantire tale servizio ciò perché, a seguito di pensionamenti,  trasferimenti, dimissioni , se ne sono andati ben 3 OTAS mai sostituiti. Continua a leggere