Moena è parte di Fassa; bocciata la mozione dei Die Freiheitlichen in Regione

MOENAQuesta mattina, il Consiglio Regionale del Trentino Alto-Adige, riunito a Trento, ha bocciato la mozione presentata dai Die Freiheitlichen dal titolo “Moena ist nicht ladiner” (Moena non è ladina).
La mozione, se approvata, avrebbe impegnato la giunta regionale ad effettuare un’analisi sul perché Moena, negli anni Settanta, è stata inserita nel Comprensorio C11 della Valle di Fassa e di sapere perché e da chi sono state falsificate le cartine storiche dei confini di Fassa, nonché di intraprendere misure atte a rispettare la volontà della popolazione Fassana di vedersi riconosciuto un proprio comprensorio senza Moena.
La mozione ha ottenuto i soli voti favorevoli dei gruppi consiliari regionali dei Die Freiheitlichen, dei Die Sud-Tirol Freiheit e del Movimento 5 stelle. Continua a leggere

L’Associazione FASSA ha incontrato Matteo Salvini

salvini (2)Durante la sua mattinata trentina con il “basta euro tour”, Matteo Salvini Segretario Federale della Lega Nord, ha incontrato anche gli esponenti dell’Associazione FASSA.
Nel corso di tale incontro con la Presidente Elena Testor, il Vicepresidente Francesco Pitscheider ed il Segretario Politico Luca Guglielmi, Salvini ha dimostrato di conoscere ed ammirare la realtà Val di Fassa, avendola visitata di frequente durante l’infanzia ed ha sottolineato come l’attaccamento del Popolo Fassano alla propria Cultura e Tradizioni siano uno dei più begli esempi di buon utilizzo dell’Autonomia, di ricetta vincente da conoscere ed esportare.
Gli esponenti del movimento politico ladino hanno voluto, in chiusura, omaggiare il Segretario Federale leghista di due libri proprio inerenti a quanto discusso (“De Fasa Ladina: la questione ladina in val di Fassa dal 1919 al 1948” aut. Scroccaro Mauro;
“Gente di Val di Fassa” aut. Donatella Bindi Mondaini).
Dal canto suo, Salvini, ha promesso che, dopo le elezioni europee, salirà volentieri in Valle di Fassa per approfondire ulteriormente il discorso iniziato oggi.

SEGRETERIA ASS. FASSA